NERTHUS – GLI DEI NORDICI

Prima di iniziare lo studio delle rune è fondamentale conoscere gli dei nordici e le loro caratteristiche. Le rune sono divise in tre gruppi, ognuno dei quali è governato da una divinità. Per poter utilizzare le rune come strumento magico è quindi fondamentale entrare in connessione spirituale con gli dei, al fine di ricevere il loro aiuto e intercessione. Le divinità norrene sono tendenzialmente ben predisposte nei confronti degli uomini e non esitano ad intervenire in loro aiuto quando gli viene richiesto. Gli dei nordici si dividono in due schieramenti: i Vani e gli Asi. I Vani rappresentano l’energia femminile e sono legati al culto antico della Dea Madre. Sono divinità legate alla natura, alla terra, alla fertilità, alla sfera emozionale e vivono nel regno Vanheim. Gli Asi, che vivono nel regno Asgard, sono divinità più razionali, legati alla ragione e alla Guerra. Questi dei rappresentano l’energia maschile e sono legati al culto antico del Dio Sole. Di seguito elencherò le principali divinità norrene e le loro caratteristiche. Ovviamente ci sono molte altre divinità che non citerò in questo testo, poiché non sono affini al lavoro sciamanico. Quando si lavora con la magia runica è importante evocare divinità norrene poiché sono archetipi ancestrali in grado di attivare il potere racchiuso in ogni runa.
NERTHUS (Vani)
Nerthus è una dea Madre antichissima. Secondo alcuni è la madre di Freya e Freyr. Nerthus appare solitamente coperta da dei veli che nascondono il suo aspetto. Come i suoi due figli è una divinità in grado di portare abbondanza, fertilità e benessere. I suoi animali totem sono il toro e la cerva, simbolo di vitalità, forza e regalità.
Tratto da: “Sciamanesimo Runico” di Giosuè Stavros e Valerio Barsacchi
Vuoi intraprendere un vero e proprio percorso sciamanico? Visita: https://giosuestavros.it/video-corsi/
Vuoi saperne di più sullo sciamanesimo? Ti consigliamo di leggere i nostri libri disponibili in tutte le librerie comprese quelle online: https://amzn.to/2NeI4UB
Seguici sul nostro canale Telegram. Un luogo libero dove anche tu puoi dire la tua : https://t.me/ilviaggiosciamanico