IL POTERE DELLE LETTERE – LETTERA “M”

Da sempre le lettere sono state viste come dei veri e propri simboli magici.
Ogni popolo ha sempre utilizzato un proprio alfabeto per lasciare la propria traccia di passaggio sul pianeta Terra. Questi simboli chiamati lettere hanno permesso all’uomo di esprimersi, di comunicare, di tramandare il sapere e non per ultimo di creare formule magiche.
LETTERA “M”
La lettera “M” è la dodicesima lettera dell’alfabeto latino e greco, e la tredicesima dell’alfabeto ebraico e fenicio, ha origine in Fenicia con il nome di “mem” che significa “acqua”, il suo nome deriva dalla sua forma, che appunto ricorderebbe il movimento dell’acqua (le onde).
I cabalisti riconosco in questo simbolo una delle “lettere madri”, manifestazione cosmica, simbolo di disincarnazione materiale, di distacco dal tutto ciò che è corruttibile, e dalla morte mistica; essi, di fatti, pensano che il simbolo “m” abbia funzione di fluidità sul piano metafisico.
La lettera “M”, al contrario del significato del suo nome, secondo lo studioso Sepher Jasirah, nell’universo si manifesta come elemento terra, e rappresenterebbe “il freddo dell’anno e il vento nel corpo umano”.
Nell’alfabeto runico, questa lettera corrisponderebbe alla runa “Mannaz” significante “l’uomo” sia come individuo singolo, sia come primogenito del genere umano.
Nel magismo, questo simbolo rappresenta il mutamento, invece nell’ambito massonico, la “M” seguita da tre puntini in forma di triangolo, designa il Maestro massone, ciòè colui che ha conseguito il terzo grado dell’Ordine.
FONTE: Enciclopedia “L’uomo e l’ignoto”.
Vuoi intraprendere un vero e proprio percorso sciamanico? Visita: https://giosuestavros.it/video-corsi/
Vuoi saperne di più sullo sciamanesimo? Ti consigliamo di leggere i nostri libri disponibili in tutte le librerie comprese quelle online: https://amzn.to/2NeI4UB