ERBE E PIANTE MAGICHE – ARTEMISIA

Le cose che sicuramente nessuno ti ha detto sull’artemisia ma che devi assolutamente sapere:

1) L’artemisia è anche chiamata assenzio di montagna, erba che sana, cintura di San Giovanni e amarella.

2) Una leggenda narra che questa pianta sia stata donata alle donne dalla Dea Artemide (Diana per i latini) per regolare il ciclo mestruale nonché per facilitare il parto. Ad oggi si è scoperto che questa pianta ha effettivamente proprietà antispasmodiche.

3) In antichità era comune portare rametti di artemisa in tasca perché si diceva riuscisse a combattere la stanchezza e la fatica.

4) In oriente è pratica comune confezionare con l’artemisia delle figurine di tigre da esporre fuori dalla porta di casa come talismani di protezione dagli spiriti maligni. In Europa invece la tradizione prevede che si intreccino corone di questa pianta per ornare il capo delle persone e allontanare anche in questo caso gli spiriti maligni.

 

5) Nell’antica Grecia per ingraziarsi gli Dei venivano bruciati dei fiori di artemisia insieme al grasso degli animali sacrificati perché si pensava che il profumo prodotto fosse di loro gradimento.

6) Per purificare gli ambienti e le persone è comune effettuare fumigazioni con questa pianta. Si ritiene infatti che il fumo prodotto allontani i malefici e le negatività.

7) Posizionare vicino al letto dei rametti di artemisia può essere d’aiuto per effettuare viaggi astrali durante il sonno.

8) Gli indiani d’America bruciavano l’artemisia tridentata durante le loro cerimonie in alternativa o in aggiunta alla salvia bianca.

9) Per propiziare il lavoro esiste un rituale che prevede di bruciare in un braciere una manciata di petali di artemisia, un po di anice stellato e qualche goccia di olio essenziale di ginestra.

10) L‘incenso puro di artemisia aiuta a superare l’ansia e lo stress accumulato.