TATUAGGIO POLINESIANO MAORI

 Il tatuaggio polinesiano è molto amato dalle persone che amano i simboli sacri, i talismani e gli amuleti perché ricco di simbologia.
E’ un tipo di tatuaggio molto profondo che si distingue tradizionalmente in due filoni principali.
ETUA: raffigurano simboli magici, religiosi, mistici che diventano dei veri e propri amuleti e talismani
ENATA: raccontano la vita della persona, il suo passato, la sua esperienza, le sue avventure e disavventure, la sua storia
Inoltre i tatuaggi polinesiani maori si dividono in due tipologie i Moku e i Kirituhi
MOKU: sono tatuaggi che indicano l’appartenenza ad un gruppo, ad una famiglia e possono anche indicare un’iniziazione ricevuta, un passaggio importante della propria vita.
KIRITUHI: sono i tatuaggi fruibili a tutti, che vengono fatti perché in qualche modo si è attratti da quel simbolo, per significato o risonanza.
La scelta del tatuaggio può anche non rispettare la tradizione poiché in primis ogni tatuaggio deve essere significativo per chi se lo tatua sul corpo.
Il tatuaggio si attiva con la persona grazie anche al sangue che permette di fondere il simbolo con il corpo.
Consigliamo sempre di testare prima il simbolo per non trovarsi poi tatuati con un simbolo o una immagine che non è in risonanza con noi.
Ricordate sempre che le energie dei simboli o delle immagini devono sempre essere in risonanza con noi. Se un simbolo, un’immagine, un rituale ecc… non ci risuona è bene non utilizzarlo perché non avremo nessun beneficio da lui.
Il simbolo ha un potere vero e proprio solo se entra in risonanza con noi.
Vuoi intraprendere un vero e proprio percorso sciamanico? Visita: https://giosuestavros.it/video-corsi/
—————————————————————–
Seguici sul nostro canale Telegram. Un luogo libero dove anche tu puoi dire la tua : https://t.me/ilviaggiosciamanico
Per acquistare i nostri libri: https://amzn.to/2NeI4UB
—————————————————————–