Da “Iniziazione ai Mondi Superiori” di Rudolf Steiner

Le forze del mondo sono distruttrici e costruttrici: il destino di tutto ciò che vive è nascere e morire. Il saggio deve studiare l’azione di queste forze, il corso di questo destino. Il velo che nella vita ordinaria viene steso sugli occhi spirituali deve essere tolto. L’essere umano è però totalmente coinvolto in queste forze, in questo destino. Nella sua stessa natura ci sono forze distruttrici e costruttrici. Come all’occhio del saggio si rivelano le altre cose, così gli si rivela la propria anima. Di fronte a questa conoscenza di se stesso il discepolo della dottrina segreta non deve perdere la forza. E questa non gli mancherà soltanto se ne disporrà in abbondanza. Perché questo avvenga, deve imparare a conservare la pace e la sicurezza interiore anche in diffiicli situazioni di vita; deve coltivare in se stesso una grande fiducia nelle forze benefiche della vita. Deve essere preparato al fatto che molti impulsi che l’avevano finora guidato gli verranno a mancare. Deve rendersi conto che finora ha fatto e pensato certe cose solo perché era prigioniero dell’ignoranza. Gli verranno a mancare certe motivazioni che prima lo sostenevano. Ha fatto varie cose per vanità; si renderà conto di quanto le vanità siano per il saggio indicibilmente prive di significato. Ha fatto certe cose per avidità: capirà quanto sia distruttiva l’avidità. Dovrà sviluppare motivazioni completamente nuove per il suo pensare e il suo agire. E proprio per far questo occorrono coraggio e intrepidezza.
Da “Iniziazione ai Mondi Superiori” di Rudolf Steiner
Per acquistare il libro: https://amzn.to/3KjtYur
Vuoi intraprendere un vero e proprio percorso sciamanico? Visita: https://giosuestavros.it/video-corsi/
—————————————————————–
Seguici sul nostro canale Telegram. Un luogo libero dove anche tu puoi dire la tua : https://t.me/ilviaggiosciamanico
Per acquistare i nostri libri: https://amzn.to/2NeI4UB
—————————————————————–