BENEFICI E PROPRIETA’ DELL’OSSIDIANA

Ecco le cose che devi assolutamente sapere sull’ossidiana ma che nessuno ti ha mai detto prima:

1) L’ossidiana non è una vera e propria roccia. E’ un vetro vulcanico formatosi dal repentino raffreddamento della lava ricca di silice. Proprio per questo motivo è spesso chiamata anche “vetro vulcanico” e “lava di roccia”.

2) L’ossidiana è una delle più antiche pietre di culto. Con essa si producevano già dei sonagli durante l’età della pietra.

3) I Maya utilizzavano specchi fatti di ossidiana per predire il futuro.

4) Nel Medioevo era una pietra molto utilizzata nei rituali magici. Si pensa sia una pietra che riesca a scacciare i demoni.

5) L’ossidiana è una pietra molto valida per superare le proprie fobie, le proprie paure, gli shock e i blocchi dovuti ai traumi.

6) Posizionare un’ossidiana all’interno di una stanza purifica l’ambiente ed elimina tutte le energie negative presenti.

 

7) Questa pietra è considerata un’ottimo anti-stress naturale. Per questo scopo è importante portarla sempre con se. L’ossidiana permette anche di diminuire i livelli di rabbia e di risentimento.

8) L’ossidiana amplifica la comunicazione spirituale. Molti sciamani la utilizzano per favorire la comunicazione con i propri spiriti alleati. E’ considerata una pietra altamente medianica che dona la facoltà della profezia.

9) Secondo alcune credenze una volta posizionata un’ossidiana all’altezza del terzo occhio, le si può chiedere quale sia lo scopo della vita attuale.

10) L’ossidiana è altamente consigliata alle persone molto emotive o che hanno perso il contatto con la realtà perché aiuta a superare la paura derivata dai cambiamenti donando equilibrio, armonia e chiarezza interiore.

11) Posizionare un’ossidiana su una parte dolorante permette di attenuare il dolore molto velocemente. Nelle ferite rende più celere la guarigione limitando la perdita di sangue, stimola anche la rigenerazione dei tessuti lesi. Questa pietra favorisce la circolazione del sangue. Chi ha sempre mani e piedi freddi può provare a superare il problema appoggiando questa pietra sulla parte da trattare.

Questo minerale può essere ricaricato riponendolo su una lastra di shungite, su una famiglia di ametista o di cristallo di rocca. Indicato anche un intervento di reiki, un bagno di sole o di luna.

Ovviamente è bene ricordare che le pietre e i cristalli non possano essere in alcun modo considerate un’alternativa alle consuete cure mediche.
L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione unica del lettore.